venerdì 14 dicembre 2012

Il PD di Borgonuovo pensa al 'post-primarie'.



IL PD di SASSO MARCONI informa:

Donata Lenzi
Domani, sabato 15 dicembre, alle 16, nel  Centro Sociale di Borgonuovo si terrà un incontro su tema dopo le primarie, verso le elezioni politiche’.
Con confronteranno Andrea Finelli, Carmelo Laganà, Elena Torri, Emilio Napolitano, Stefano Mazzetti e l’onorevole Donata Lenzi

L’incontro si concluderà con lo scambio di auguri natalizi.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Si, di auguri mi pare propri ve ne sia un gran bisogno stando alle premesse!

Anonimo ha detto...

Premesse e promesse....qui i politici cercano tutti di governare (in particolare il pd ) in quest'italia ma non per fare qualcosa di buono ed utile per gli italiani........vedrete che non succederà nulla. La tendenza è quella di far sparire il ceto medio, la storia insegna, dal medioevo a questa parte sono sempre stati i poveri ad arricchire
i benestanti, non è cambiato nulla. Cosa siamo andati a scuola a fare se non abbiamo imparato a difenderci..... noi poveri.

Anonimo ha detto...

Se il pd farà alleanze con monti dubito possa pensare di governare poi al posto di berlusconi. Se poi le primarie del 29/30/12 si faranno solo ed ancora per raccogliere fondi come è successo il 25/11 ci sarà da ridere veramente. Sempre che la gente non sia veramente impazzita e dare ancora 2 euro.

Anonimo ha detto...

Il pd di borgonuovo? Cos'e l'abbreviazione di una targa del nord?

Vergato in MoVimento ha detto...

Modifica
Vergato in MoVimento ha detto...
Le primarie del PD é stata una campagna pubblicitaria ben riuscita in previsione delle elezioni del 2013 a costo zero.
Mi chiedo se le primarie locali chiedete ancora le due euro di contributo!!

nessuno ha detto...

Non si sente dire nulla e di regole non se ne parla, vuoi vedere che è a discrezione dei votanti?????? sempre che la gente abbia ancora voglia di scomodarsi da casa andare a votare (che tanto non serve è già stato deciso) per il godimento solo dei politici, perchè alla fine è solo questo che conta in italiae della gente che diventa sempre più povera, più disoccupata, più precaria e meno in salute, ai politici nostrani
non gliene frega niente. Così va il mondo.

Anonimo ha detto...



Benigni, ha dato in questi giorni una grande lezione agli italiani, ma in particolarmodo ai politici, cioè di non dimenticarsi della COSTITUZIONE e dei suoi articoli scritti.
La politica esercitata dai politici eletti dal popolo sovrano (si fa per dire sovrano) si è dimenticata da tempo che esiste la COSTITUZIONE entrata in vigore nel gennaio 1948 per volere della politica e dei cittadini, subito dopo il periodo bellicoso. Uno degli articoli fondamentali della costituzione riguarda la priorità del lavoro in una società democratica. Allora mi chiedo perchè ci sono tanti disoccupati e precari in giro ultimamente, forse forse......per togliere libertà, indipendenza e dignità alle persone ??? la costituzione valorizza il lavoro per garantire libertà,indipendenza e dignità in modo tale che la gente possa vivere con serenità.