venerdì 22 agosto 2014

LETTERA DI GIAN PAOLO FRABBONI ALL’AMICO EDOARDO MASETTI, PORTATO VIA DA UN MALE INCURABILE.


Edoardo Masetti

DI GIAN PAOLO FRABBONI

Caro Edoardo, tu sei stato il trentesimo Sindaco di Marzabotto. Anche solo per questo intendo ricordare la data come avvenimento.
Tu mi hai scelto come Assistente personale in Comune durante il quinquennio del tuo mandato amministrativo.
Volevo ricordare con te alcune date e avvenimenti importanti che hanno segnato la tua Amministrazione.
M'accorgo invece che non ne ho la possibilità. Troppe date, troppe circostanze mi sovvengono, tali da annullare il mio proposito.
Anni felici. Anni difficili. Anni in cui non riuscivamo a mantenere il ritmo delle richieste e proposte che ci pervenivano.
Alcune fattibili e realizzate, altre non accoglibili per il peso economico che l'Amm.ne avrebbe dovuto incontrare.
Non passava giorno che la tua presenza avesse un attimo di respiro.
E, tu ascoltavi, ascoltavi paziente tutti coloro che si avvicinavano al tuo ufficio. A fine orario facevi il riassunto dei colloqui, prendevi appunti e li inserivi nella cartella. Spesso il Vice Gandolfi e l'Assessore Zanasi avevano colloqui riservati da assecondare e il tempo della presenza in ufficio si ......... allungava.
Quante volte abbiano superato l'ora di pranzo, Quante volte mi hai chiesto una relazione urgente.
Lavoravamo per la comunità serenamente pronti a dare corso alle iniziative, che, erano sempre urgenti.
Gian Paolo Frabboni
Elegante, cordiale, quasi affettuoso, svolgevi i compiti istituzionali con scrupolo: eri un vero Signore.
Signore nell'affrontare i problemi nati dalla disgregazione della Jugoslavia. Signore nell'affrontare le realtà locali.
Signore nel cogliere l'occasione per evidenziare i meriti dei concittadini e dare loroa  il dovuto risalto.
Ricordi l'entusiasmo della folla nello scoprimento della lapide al Sindaco del passato Amedeo Nerozzi a cui mi hai chiesto di "creargli un motto" e l'epigrafe". La sistemazione della piazza di Pian di Venola ?. Altra occasione gioiosa con le intestazioni di "Piazza T. Grilli" e "Via F.Lolli". All'asfaltatura della Via Boschi ? E gà, ero io interessato. Come non ricordare il progetto della "Pista civlabile".
Nella Valle del Reno, transitata per secoli da Re, Papi, Principi e Imperatori diretti in Toscana, gli amministratori si sono sempre sottratti all'obbligo della consegna delle "chiavi dellla città". Quanto non è accaduto per i Potenti del Tempo, è accaduto per un piccolo, grande prete dei tempi nostri. Hai consegnato LE CHIAVI DELLA CITTA' a don Giorgio Muzzarelli, pastore, ricostruttore del territorio e amico di tutti.
Anche quando hai lasciato l'Amm.ne abbiamo continuato a mantenere in vita il legame che già si era consolidato, trattando riservatamentie
problemi di salute. Ricordo che ti dimostrai  perplessità sulle malattie che colpivano  persone ancora valide e non solo quanti avevano già
concluso il loro corso. Mi rimproverasti sorridendo, con le parole "non tocca a noi scegliere".
Oggi tu mi hai preceduto .......... ritorneremo a discorrere su questo fatto.      

A te un caro saluto e un presto arrivederci.

Sasso Marconi. Terminati i lavori di pulizia delle sponde del Reno a Ponte Albano. Raccolte 800 tonnellate di legna.


Dal Comune di Sasso Marconi:

Conclusi subito dopo Ferragosto i lavori di raccolta e pulizia di rami e tronchi nell’alveo del fiume Reno in prossimità dei ponti nell’abitato di Sasso Marconi.

Si tratta di un’operazione curata dal Comune di Sasso Marconi, e affidata alla ditta Secolis che si è occupata di individuare, tagliare e asportare tronchi e rami ritenuti potenzialmente pericolosi in caso di piena del fiume o trasportati da piene precedenti.


Per la prima volta, grazie ad una delega della Regione Emilia-Romagna (il Servizio tecnico Bacino Reno fino ad oggi si è occupato di questi interventi), è stato possibile per l’amministrazione comunale curare in modo diretto le operazioni: un intervento che è durato poco più di una settimana, grazie all’ausilio di mezzi meccanici specifici per questo scopo (vedi foto) e che ha consentito alla ditta a cui è stato affidato l’incarico,  di raccogliere circa 800 tonnellate di legnami destinati a diventare combustibile per centrali energetiche a biomasse. Si tratta per la maggior parte di legno di pioppo la cui vendita servirà a coprire tutti i costi dell’operazione.

Con questo intervento, che rappresenta la più efficace forma di prevenzione ai pericoli di occlusione delle vie di scorrimento dell’acqua, è stata migliorata la portata complessiva del fiume in caso di piena.  La ditta Secolis è ora impegnata, con le medesime modalità, in altri piccoli interventi di pulizia dei corsi d’acqua del territorio concordati con i tecnici comunali e regionali.



Ricco programma di ‘fine settimana’ a Monzuno.



 Di Ermanno Pavesi

Oggi, venerdì 22 agosto, è una giornata ricca di eventi a Monzuno. Oltre  alla tradizionale ‘Festa di San Luigi’,  si terrà alle  19 nella sala  della biblioteca ‘M. Marri’,  il  ‘Concerto - prova aperta’  di Francesca  Rambaldi  al pianoforte e Gabriele Mollicone al violino.
 
Alle ore 21, presso lo studi d'Arte ‘La goccia’ di Monzuno, è in programma la presentazione del libro ‘Una stagione a Parigi’ di Gian Luigi Zucchini e forum pubblico sul tema  ‘Nostalgia e Ricordo nella creatività e nella Poesia’.
Introduzione e  presentazione dell'autore a cura di Irma Fiorentini e Gianpaola Degli  Esposti. Conduce il dialogo Erica Oppidi. Sarà presente l'autore.

Musica e buffet a fine serata.



Il PD di Marzabotto piange l'ex sindaco Masetti. Domani i funerali.




L’ Unione comunale  del Pd di Marzabotto,  saluta con partecipazione e dolore l’ex sindaco Eduardo Masetti.

Il nostro ex sindaco Edoardo Masetti ci ha lasciati.
Apprendiamo questa notizia con immenso dolore e ci uniamo alla famiglia, alla quale porgiamo le nostre più sentite e sincere condoglianze.
L’impegno, la serietà e la sobrietà con cui ha svolto il proprio incarico sono sempre stati una guida e una fonte di ispirazione per tutti noi, così come dovrebbero essere un esempio per tutti coloro che amministrano il bene pubblico.
Senza clamori, ma con perseveranza, ha saputo risolvere i complessi problemi che man mano si sono presentati durante il suo mandato; ha accolto tutti con l’educazione e la sensibilità di un uomo generoso.
Allo stesso tempo, con lungimiranza ha posto le basi per progettazioni future, importanti e qualificanti per il nostro territorio.
Difficile comunque riassumere in poche parole la figura di Edoardo, innegabilmente lascia un grande vuoto. 

I funerali di Masetti si terranno domani, sabato 23 agosto, nella chiesa del capoluogo di Marzabotto.

Continua a Monzuno la festa di San Luigi.






Oggi, venerdì 22 agosto, nell’ambito della festa patronale di san Luigi a Monzuno, serata di intrattenimenti nel capoluogo. Alle 20.30 aprono gli stand fieristici con prodotti tipici e alle 21, spettacolo musicale con l’orchestra di Massimo Budriesi.
Alle 23, Santal Summer Party con la disco music di Mr. G e Mago DJ.




Domani, sabato 23 agosto, gli stand aprono alle 10 e nel pomeriggio, dalle 16, esposizione spettacolo di Auto Tuning. La sera, dopo Paella e Sangria delle 19,  spettacolo musicale dell’orchesta di Luca Zack Group.