sabato 16 giugno 2018

E' stato ritrovato il cadavere di Alberto Azzi. Le precisazioni di Ansa.

L'uomo era scomparso da Sasso Marconi martedì 29 maggio ed è stato trovato oggi impiccato.

Alberto Azzi

E' morto impiccato Alberto Azzi. E' stato ritrovato in un capannone in disuso in via Nuova dei Campi non lontano dalla stazione ferroviaria di Sasso Marconi. A chiedere l'intervento delle Forze dell'ordine i residenti vicini richiamati dal forte odore che il corpo ormai in decomposizione sprigionava. Agli inquirenti che sono entrati nel capannoncino si è presentata la triste visione del cadavere dell'uomo.
Subito dopo la denuncia della scomparsa erano iniziate le ricerche per le quali erano stati utilizzati anche segugi del gruppo cinofilo dei Carabinieri. I cani avevano seguito le tracce dello scomparso fino alla stazione di Sasso Marconi e ciò aveva alimentato il sospetto che l'allontanamento di Azzi fosse stato volontario. Ora si dimostra che gli animali avevano 'sentito' bene, ma purtroppo l'uomo da loro cercato era probabilmente già deceduto nelle vicinanze.
La vicenda ora è al vaglio delle Forze dell'ordine che dovranno individuare l'esatto processo dell'accaduto.

Le precisazioni di ANSA sul ritrovamento del cadavere: 

Trovato morto agente immobiliare sparito

Si tratterebbe di suicidio, il 59enne era sparito a fine maggio




E' stato ritrovato a Sasso Marconi  il cadavere di Alberto Azzi, agente immobiliare di 59 anni scomparso a fine maggio. A quanto si apprende, si tratterebbe di suicidio. A trovarlo i carabinieri in uno degli appartamenti che Azzi doveva vendere e di cui aveva le chiavi. I vicini di casa, avvertendo strano odore, hanno allertato il 112 e il precedente inquilino in possesso delle chiavi. Nella casa hanno trovato il cadavere, secondo i militari la morte potrebbe essere avvenuta a ridosso della scomparsa denunciata il 30 maggio alla stazione di Sasso Marconi. Non sono stati trovati biglietti e le ragioni dell'estremo gesto sono ancora al vaglio dei carabinieri che non escludono neanche l'ipotesi di problemi economici. Del caso è stata informata la Procura e si procede al momento per via amministrativa. Le ricerche di Azzi, dopo la scomparsa, sono iniziate subito e non hanno escluso nessuna zona del territorio. Del caso si era occupata la trasmissione televisiva 'Chi l'ha visto'.

2 commenti:

zsazsagabor100 ha detto...

Signor fabbriani altri siti parlano di una casa sfitta non di un capannone. In via ponte albano tra la gelateria e l edicola

ni ha detto...

Trovo che il modo con cui è stato descritto il fatto sia ignobile. Immagini il dolore della nostra famiglia che legge quel suo morboso compiacimento da miserabile. Vorrei sapere a che titolo si occupa della cosa oltretutto senza alcun rispetto.
nicoletta azzi