venerdì 7 aprile 2017

E' successo a Vergato: sei nigeriani prima discutono, poi si prendono a pugni e durante la rissa buttano a terra la culla col neonato.


Dalla parole sono passati alle mani e infine sono stati 'trasferiti' al Pronto soccorso per le medicazioni.

E’ successo mercoledì pomeriggio, quando la Centrale Operativa del 112 è stata informata che nei pressi della stazione ferroviaria di Riola era in corso una rissa tra un gruppo di nigeriani che avevano iniziato a litigare per futili motivi. Durante la scazzottata, è stata buttata a terra la culla di un neonato che era con loro.

All’arrivo dei Carabinieri, la rissa è stata sedata e i responsabili sono stati identificati. Si tratta di tre uomini e tre donne, di età compresa tra i 25 e i 44 anni. A seguito di quanto accaduto, due adulti e il neonato sono stati trasportati al Pronto Soccorso per farsi medicare le ferite, fortunatamente lievi e giudicate guaribili in pochi giorni

Tutte le sei persone sono state denunciate per rissa.




4 commenti:

Anonimo ha detto...

Espulsione immediata a calci nel didietro...ma intanto si sa...ne arriveranno sempre di più...e sarà sempre peggio.

Anonimo ha detto...

al pronto soccorso!!! e chi paga per questi? i soliti no.. a calci nel didietro e espulsione subito, non abbiamo bisogno di sta gente a far danni e altro! bastaaa.... mi sono rotto!!

Anonimo ha detto...

http://www.cittametropolitana.bo.it/portale/Engine/RAServePG.php/P/2398610010400/T/Accoglienza-diffusa-sul-territorio-per-superare-la-logica-dellemergenza

votate e fate votare

Anonimo ha detto...

E gli italiani da codardi quali sono continuano a supportare politici criminali che continuano a prendere sul nostro territorio questa gente, ma cosa devono farvi questi politici perchè li cacciate a legnate? Il fatto che il terrorismo islamico non abbia mai colpito l'Italia non vi fa pensare? Un motivo deve pure esserci? Siamo diventati le puttane del mondo.