sabato 15 aprile 2017

Silla di Gaggio Montano. Colti da un 'raptus di noia', si ubriacano, sfondano i finestrini delle auto in sosta e si danno al saccheggio.



C'è modo e modo di vincere la noia. Il meno accettabile è quello messo in pratica da due giovani, tra cui un minorenne, che hanno trovato 'stimolante' sfondare i finestrini delle macchine, otto per la precisione, parcheggiate davanti alla Stazione Ferroviaria di Silla, nel comune di Castel di Casio e rubare gli oggetti che vi hanno trovato.

Non è dato sapere se hanno superato la parentesi di noia, è certo però che hanno guadagnato una denuncia per furto e tentati furti in concorso formalizzata dai Carabinieri di Gaggio Montano.

Il fatto è avvenuto nella notte appena trascorsa e i militari sono intervenuti dopo la segnalazione di un cittadino che, accortosi di quanto stava accadendo, ha chiamato il 112. 
All’arrivo dei Carabinieri, i due ragazzi, tra l’altro incensurati, hanno ammesso le proprie responsabilità, sostenendo di aver agito in preda ai fumi dell’alcol che avevano assunto, probabilmente, per animare la serata. Due delle otto automobili danneggiate durante il 'blitz', erano state depredate degli effetti personali lasciati dentro dai rispettivi proprietari. 

Foto dei Carabinieri di Gaggio Montano.




 

Dal Comando Provinciale Carabinieri Bologna

2 commenti:

Anonimo ha detto...

E' indispensabile mettere delle telecamere di sicurezza sul parcheggio della stazione!

Anonimo ha detto...

scommetto che sono magari di buona famiglia e i genitori per non fargli più fare queste "piccole marachelle" gli compreranno subito una nuova play station e un nuovo aifone così non faranno più danni per strada e non saranno costretti a rinunciare (i genitori ) al loro apericena ,palestra ecc.