mercoledì 26 aprile 2017

Casalecchio di Reno. 36enne italiano arrestato per 'furto al supermercato'.



Lunedì sera, i Carabinieri hanno arrestato un 36enne italiano, domiciliato a Bologna, per tentato furto aggravato ai danni del supermercato 'Esselunga' di Casalecchio di Reno. La refurtiva, costituita da diciassette schede di memoria “Micro SD” del valore di 339 euro, è stata recuperata dai Carabinieri e restituita al legittimo proprietario. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 36enne, gravato da precedenti di polizia per rapina, sequestro di persona a scopo di rapina, usurpazione di titoli o di onori, ricettazione, evasione, lesioni personali, furto, porto abusivo e detenzione armi e altro ancora, è stato messo agli arresti domiciliari fino a questa mattina, in attesa di comparire in Tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto.

Dal Comando Provinciale Carabinieri Bologna

2 commenti:

Anonimo ha detto...

"il 36enne, gravato da precedenti di polizia per rapina, sequestro di persona a scopo di rapina, usurpazione di titoli o di onori, ricettazione, evasione, lesioni personali, furto, porto abusivo e detenzione armi e altro ancora, è stato messo agli arresti domiciliari fino a questa mattina, in attesa di comparire in Tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto."

Chissà se poi è rimasto a casa.... con un curriculum così non è un pò pericoloso?

Ma che giustizia del piffero

ANTONIO ha detto...

Il piffero è un eufemismo !
Basta con la giustizia ingiusta, questa specie di giustizia serve solo agli azzeccagarbugli di manzoniana memoria.