venerdì 4 agosto 2017

Incidenti stradali gravi raddoppiati in un anno, la Polizia: 'distratti dal cellulare'.

Durante i weekend di esodo verranno rafforzati i controlli sulle strade e sulle aree di servizio. Ieri due arresti per furto mentre i turisti mangiavano in area sosta.

Riceviamo: 
 

Incidenti stradali gravi raddoppiati nel primo semestre del 2017. Sono le cifre fornite dalla Polizia di Stato nell'ambito di una campagna di sensibilizzazione alla sicurezza stradale. Sull’intero territorio regionale dell’Emilia Romagna dal 1 gennaio al 31 luglio 2017 i “multati” sono stati 4.431, il 61% in più rispetto all’analogo periodo del 2016, quando le violazioni contestate erano state 2.760. 
L'inversione di tendenza, si spiega in un comunicato, è "per lo più riconducibile alla distrazione, soprattutto quella causata dall’utilizzo dei cellulari". Con riferimento all'esodo estivo per le vacanze, sempre la Polizia rende noto che incrementerà i controlli sulle strade e sulle aree di servizio, sopratutto durante il prossimo week-end, per il quale nella giornata di domani, sabato 5 agosto, si prevedono partenze da bollino nero.
Per il resto i consigli sono sempre gli stessi: si raccomanda a tutti gli automobilisti di intraprendere il viaggio con un veicolo efficiente e completo nelle dotazioni di sicurezza, in condizioni fisiche ottimali e ben informati sulle condizioni delle strade e del traffico, di tutelare sé stessi ed i passeggeri con l'uso delle cinture di sicurezza dei posti anteriori e posteriori nonché con concentrazione alla guida e con prudenza.
Saranno presenti delle pattuglie anche presso le aree di servizio, notoriamente molto frequentate in questi periodi, sia per fungere da deterrente per gli episodi di microcriminalità che per eventuali esigenze dell’utenza in transito. Proprio ieri due uomini sono stati arrestati in quanto sorpresi, presso un’area di servizio della autostrada A/13, a sottrare ad ignari stranieri i bagagli custoditi all’interno della loro autovettura mentre questi erano intenti a consumare il proprio pranzo prima di arrivare a destinazione.
 

4 commenti:

ANTONIO ha detto...

Provate a mettervi ai bordi della Porrettana che scorre in mezzo a Sasso, le mamme dopo la sfilata per portare il pargolo alla scuola o all'asilo salgono in macchina , accendono la sigaretta, si mettono il cellulare appoggiato all'orecchio, ingranano la retro e danno la botterella a quello dietro quindi marcia avanti e via, se arriva qualcuno cavoli suoi.
Altrimenti passa T....i che regolarmente è al cellulare, vi sembra regolare ? per i vigili pare di sì.
Se consideriamo che il livello di rispetto del codice stradale e dell'educazione in genere sono oramai un optional, il cellulare è diventato organo di vita quotidiana anche se a volte, leggere articolo, è organo di morte.
Le regole ci sono, pugno duro e fermezza nell'applicarle !!!!!!

Anonimo ha detto...

Condivido e sottoscrivo il commento di Antonio, i vigili si voltano dall'altra parte.
Invece di mettere quei ridicoli dissuasori di velocità, perchè i vigili non iniziano a fare multe su multe a tutti quelli che guidano e parlano al cellulare????
Basta appostarsi, magari in borghese ai bordi di qualsiasi strada di Sasso e il gioco è fatto.

Anonimo ha detto...

....dai ragazzi non scherziamo....

i Vigili si saranno girati casualmente da alta parte perchè attratti da movimenti sospetti ....
I nostri Vigili di Sasso M sono veramente attenti .....ricordo la recente multa fatta alla festa del Prete perchè il carico del furgone sporgeva......leggermente ! BRAVI

Anonimo ha detto...

casualmente un par di ciuffoli