lunedì 25 novembre 2019

Un somarello vittima dei lupi a Borghetti

I lupi non sono lontani. A riprova, la cruenta aggressione ai danni di un somarello nell'area dei Borghetti, alle porte di Pontecchio Marconi. I predatori carnivori si sono cibati a più riprese del povero animale lasciando la carcassa e parti di carne a brandelli che sono poi tornati a finire di divorare.
Il fatto è accaduto alcuni mesi fa, ma lo si è appreso solo ora. C'è stato chi ha fatto le foto ai resti dell'animale di cui i lupi sui sono cibati, senza scomporsi più di tanto, poiché, si racconta con insistenza, il lupo non aggredisce l'uomo.


Il somarello sarebbe uscito dal recinto della vicina azienda agricola Pagani. Non si sa se nel tentativo disperato di sfuggire agli affamati aggressori o con l'intenzione di fare una bella passeggiata nell'accogliente bassa collina di Montechiaro. È certo comunque che è stato intercettato dal branco dei lupi, la cui presenza è nota da tempo, che lo hanno costretto alla fuga. Ma, per sua sfortuna, si è indirizzato in una gola che termina con un alto fronte di tufo e non è più riuscito a risalire. I lupi lo hanno accerchiato e lo hanno soppresso. Poi si sono sfamati. Non avendo però consumato tutta la massa carnosa, l'hanno trascinato dietro una baracca, seminascostro e sono ritornati per terminare il pasto con qualche giorno di ritardo.
Ad accorgersi dell'accaduto, gli ortolani che coltivano la piccola gola. Non hanno mancato di fotografare i resti dell'animale, anche per dare testimonianza a chi era impegnato da giorni nella ricerca dello sfortunato somarello. 

 

2 commenti:

inos68 ha detto...

Povero ciuchino..

Anonimo ha detto...

CUSTODITE COME SI DEVE QUEI POVERI ANIMALI!!!