lunedì 22 maggio 2017

'Smantellato' un Gruppo criminale moldavo-ucraino responsabile di furti d'auto e appartamenti in l'Emilia Romagna.

da ANSA

 Rubavano in tutta la regione e rubavano di tutto: in sei mesi 55 furti, a fronte di 60 episodi di ricettazione, monitorati dagli inquirenti. Colpi messi a segno, nella maggior parte dei casi a Ferrara e provincia e poi in quelle vicine: Bologna, Ravenna, Modena e Reggio Emilia.
Oggetti dei furti, computer, bici da corsa costosissime, attrezzi edili o da giardinaggio, telecamere e videocamere e macchine fotografiche, tablet e I Pad e Pc a non finire e tante auto, 22 vetture, tutte recuperate e restituite ai proprietari, ha spiegato il comandante Gruppo carabinieri, il colonnello Andrea Desideri, facendo il punto della maxioperazione che ha impegnato 250 Carabinieri nelle diverse province emiliano-romagnole, assieme al maggiore Marcello Mari, comandante Compagnia e Norm Ferrara che ha svolto le indagini.

Delle 16 persone individuate, 14 sono state arrestate questa mattina: due sono ancora ricercate nel Bolognese. Sono uomini tra i 20 e i 40 anni, moldavi ed ucraini e una sola donna.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ormai, alle frontiere, potremmo mettere dei cartelli con scritto "Entrata libera servitevi da soli"

Complimenti a L'accordo di Schengen.
Complimenti all' europa.
Complimenti a chi ci ha fatto entrare. Ai lavori forzati dovrebbero andare.