mercoledì 3 maggio 2017

Duplicavano' euro' con un liquido 'magico'. I truffatori, riconosciuti dalle due vittime, sono stati denuncati.

Da ANSA

La fantasia dei truffatori è fervida e non riposa mai. In campo sempre nuove proposte e spesso, purtroppo, la truffa riesce: 



Promettevamo ai negozianti di moltiplicare i loro risparmi immergendo le banconote vere, sovrapposte a un foglio bianco delle stesse dimensioni, in un liquido che definivano 'magico'.
Secondo le indagini dei carabinieri di Novellara, nel Reggiano, sarebbero stati una decina i commercianti contattati da due truffatori: un paio sono caduti nella loro rete, consegnando per la 'duplicazione' uno 23.000 euro, l'altro 19.000, per poi rimanere con in mano fogli di carta straccia, abilmente sostituiti per tempo con le banconote vere.


    I Cc sono risaliti ai responsabili del raggiro, due camerunensi di 47 e 43 anni, abitanti a Bologna, che sono stati denunciati per concorso in truffa. I militari li hanno ritrovati in paese a un paio di mesi dai primi colpi, probabilmente alla ricerca di altri 'clienti'. Avevano tra l'altro con loro provette 'magiche' identiche a quelle sequestrate due mesi fa per mettere a segno le truffe e sono stati poi riconosciuti dalle vittime.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma come si fa a cascarci ancora? Poi dei commercianti.
Che allocchi

Anonimo ha detto...

Questi africani, con il loro “liquido magico per duplicare le banconote”,sono ancora nella giungla. Nel nostro mondo evoluto moderno non funziona così.
Vi mostro il disegnino del vero sistema finanziario attuale per duplicare i soldi, ma solo nelle tasche dei ricchi.
Leggi qui
Questo è il sistema economico accettato dagli economisti piddini-5stellini-olgettini e da chi vota per loro. Bello vero?