martedì 1 marzo 2016

Per chi si prepara ad 'andar per funghi'.

Segnalata:

DELIBERAZIONE Nr. 9 Data 15/02/2016  VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL’UNIONE
L'anno duemilasedici, questo giorno quindici del mese di febbraio alle ore 15:00, convocata con le prescritte modalitaà, Solita sala delle Adunanze, si eà riunita la Giunta. All'appello nominale risultano presenti: SINDACI CARICA PRESENTE ASSENTE AssessoPAre rgentieri Salvatore AssessoP Brunetti Maure ro Fabbri MaurizioAssessore A AssessoPFranchi Romanore AssessoPGnudi Massimore AssessoPLeoni Gre raziella AssessoP Mastacchi Mare rco AssessoP Sanre toni Alessandro AssessoP Tanari M. Elisabettare Presenti n.  8 Assenti n.  1Partecipa ed assiste il Segretario Direttore Dott. Pieter J. Messino'. Essendo legale il numero degli intervenuti, il Presidente,  Romano Franchi, assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.
LA  GIUNTA 
Visto:
 la Legge Regionale 2 aprile 1996 n° 6 "Disciplina della raccolta dei funghi epigei" ed in particolare gli articoli 4 e 9 della stessa Legge 6/1996;
 la Legge Regionale 9/2013 e il successivo Decreto del Presidente della Giunta Regionale 211/2013 con le quali, a seguito del riordino istituzionale viene stabilito il mantenimento delle funzioni e delle Deleghe già attribuite alle Comunità Montane alle nuove e riconosciute Unioni dei Comuni montani, comprese le funzioni delegate dalla L.R. 6/1996;  
Dato atto che le tipologie autorizzatorie generali sono stabilite dalla citata legge regionale nelle scansioni: giornaliero, settimanale, mensile e semestrale, oltre al possibile rilascio ai soli residenti sul territorio di una particolare autorizzazione a validità annuale; 
Considerato tuttavia che l’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, quale Ente delegato anche per le funzioni della L.R. 6/96 a seguito del riordino istituzionale avviato, deve provvedere per il territorio di competenza a definire le tipologie dei tesserini autorizzatori alla raccolta dei funghi per l'annualità 2016, oltre stabilire il numero massimo per ogni tipologia, il relativo prezzo di emissione e il periodo di validità; 
Stabilito a tale proposito che, sia per motivi rendicontabili di fine esercizio sia per motivi di precisione e puntualità di controllo, tutte le tipologie di Autorizzazione debbano comunque riferirsi al solo anno di emissione del relativo tesserino autorizzatorio, con conseguente scadenza al 31 dicembre di ogni anno; 
Ritenuto che, nell’ambito della definizione in capo agli Enti delegati delle condizioni del rilascio delle autorizzazioni, e riprendendo una prassi già adottata, sia opportuno e ammissibile prevedere, tra le forme autorizzative a validità semestrale anche una particolare Autorizzazione riservata ai cittadini non residenti sul territorio ma titolari della proprietà di edifici di civile abitazione, ad esclusivo uso proprio e quindi non ceduti in locazione, da distribuire a prezzo ridotto rispetto la normale autorizzazione semestrale e riservata al solo titolare del bene, senza estensione al relativo nucleo famigliare; 
Sentito il parere e le proposte in merito espresse dal del Coordinatore dell’Area 2 in qualità di Responsabile del procedimento, il quale ha fornito anche i dati relativi all’andamento della raccolta nella scorsa stagione 2015; 
Giudicato opportuno definire il numero e il prezzo dei tesserini autorizzatori alla raccolta dei funghi per l’annualità 2016, come segue: 
TIPOLOGIA
N° dei tesserini da porre in vendita
Prezzo in  €  ANNO  2016
Tesserino a validità temporanea giornaliera 7.000 10,00
Tesserino a validità temporanea mensile 2.000 30,00
Tesserino a validità temporanea semestrale 2.000 64,00
Tesserino a validità temporanea semestrale  per possessori di immobili 
3.000 32,00
Tesserino a validità annuale per residenti 7.000 18,00
Tesserino di riconoscimento a titolo gratuito  per conduttori di fondi agro-forestali  
1.000 gratuito
Ritenuto altresì di autorizzare i cittadini residenti alla raccolta anche nella giornata supplementare (art. 6 c. 2) del venerdì di ogni settimana, in aggiunta alle giornate già consentite dalla normativa vigente, e per quantitativi giornalieri massimi di 5 Kg per persona; 
Considerato opportuno, preventivamente all’avvio del procedimento, avviare le consultazioni con la partecipazione della società civile previsti dall’art. 3 c. 5 della L.R. 6/96, assegnando a tal proposito mandato al dott. Gabriele Zaccoletti, quale Responsabile del Servizio competente, di disporre in merito; 
Ritenuto infine che ai fini della distribuzione dei tesserini autorizzatori, l’Unione dei Comuni si avvale oltre che della collaborazione dei Comuni, anche dei Pubblici Esercizi operanti nel territorio previa stipula di apposite Convenzioni pubblico-privato. 
Acquisito i pareri favorevoli di cui all’art. 49 del D.Lgs. 267/2000; 
Ad unanimità di voti espressi nei modi di Legge;   D E L I B E R A: 
1) di stabilire che per l’annualità 2016, il tipo, il prezzo di vendita e il numero dei tesserini autorizzatori per la raccolta dei funghi da viene definito come segue: 
TIPOLOGIA
N° dei tesserini da porre in vendita
Prezzo in  €  ANNO  2016
Tesserino a validità giornaliera 8.000 10,00
Tesserino a validità mensile 2.000 30,00
Tesserino a validità semestrale 2.000 64,00
Tesserino a validità semestrale  per possessori di immobili 
3.000 32,00
Tesserino a validità annuale per residenti 7.000 18,00
Tesserino di riconoscimento a titolo gratuito  per conduttori di fondi agro-forestali  
1.000 gratuito
e che tutte le tipologie di tesserini Autorizzatori sopra elencate debbano comunque riferirsi al solo anno di emissione, con conseguente univoca scadenza per tutti al 31/12/2016; 
2) di autorizzare i soli residenti nel territorio, alla possibilità di raccolta anche nella giornata supplementare (art. 6 c. 2) del venerdì di ogni settimana in aggiunta alle giornate già consentite dalla normativa vigente, e per quantitativi giornalieri massimi di 5 Kg per persona; 
3) di avvalersi, ai fini della distribuzione dei tesserini oltre che della collaborazione dei Comuni, dei Pubblici Esercizi operanti nel territorio mediante stipula di apposite Convenzioni pubblico-privato;   
4) di dare atto che il dott. Gabriele Zaccoletti, Coordinatore d’Area 2 - Gestione dell’uso del territorio, provvederà con propri e successivi atti gestionali alla convocazione dei rappresentanti della società civile operanti sul territorio, nonché alla stampa dei tesserini autorizzatori e alle successive fasi di distribuzione ai punti di vendita pubblica. 
Successivamente con votazione unanime la presente deliberazione è stata dichiarata  immediatamente esecutiva a mente dell’art. 134 comma, 4 del D. Lgs. del 18.08.2000 n. 267.   
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA  DELL’UNIONE DEI COMUNI DELL’APPENNINO BOLOGNESE   N° 9/2016
LR 6/96 N. 6 - TESSERINI AUTORIZZATORI PER LA RACCOLTA DI  FUNGHI EPIGEI – ANNO 2016OGGETTO: Letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Il Segretario Direttore Romano Franchi Dott. Pieter J. Messino' ******************************** Documento prodotto in originale informatico e firmato digitalmente ai sensi dell'art. 20 del "Codice dell'amministrazione digitale" (D.Leg.vo 82/2005).
L'eventuale stampa del documento costituisce copia analogica sottoscritta con firma a mezzo stampa predisposta secondo l'articolo 3 del D.lgs 12 dicembre 1993, n.

1 commento:

Anonimo ha detto...

La raccolta si potrà effetture SOLO se ce ne sono !
Se siete poveri c...i vostri
Attenti che se calpestate, anche solo per scansare un burrone, un territorio non coperto dal tesserino, sarete punibili di galera a regime speciale
MA MANGIATEVELI VOI I VOSTRI FUNGHI e non rompete l'anima al prossimo.
firmato "un ex fungaiolo per divertimento"