domenica 18 dicembre 2011

FRANA DI PRUNAROLO: è sufficiente un semplice emendamento e i soldi saltano fuori. E’ la soluzione di Defranceschi.



Il consigliere regionale Andrea Defranceschi (nella foto) lancia un sasso nello stagno su cui galleggia immobile la frana di Prunarolo:

“Stiamo lavorando sul bilancio e abbiamo individuato come trovare i soldi per sistemare la frana di Prunarolo. E’ possibile ridurre le ingenti spese di funzionamento della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo che, en passant, ricordo essere oggetto di varie Proposte di Legge per una sua definitiva abolizione. Così è possibile ricavare i 135.000 euro per sistemare l’annoso problema della frana che isola da mesi gli abitanti della frazione di Vergato. Spero non ci siano intoppi da parte dell’Aula nell’approvazione. Ci pare evidente che debba essere prioritario occuparsi prima degli emiliano -romangoli che vivono e pagano le tasse qui, piuttosto che dei figli dei figli degli emiliano-romagnoli emigrati in Sudamerica alcune generazioni fa, ” conclude il Capogruppo del Movimento 5 Stelle.

Il consigliere sfonda certamente una porta aperta. Crediamo che in molti aspettino con apprensione che si passi dalle parole ai fatti.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

ogni abitante di Prunarolo spende in media 3 euro circa di benzina in piu al giorno in un periodo come questo non sono pochi,e questo é il male minore,scendere al mattino verso le 5.30 trovarsi i sassi lungo la strada(nonostante tutte le assicurazione ricevute dal sindaco riguardo alla manutenzione)doversi fermare per spostarli al buio ,se poi cé nebbia allora diventa un terno al lotto la segnaletica é inesistente e qualsiasi ostacolo lo vedi solo all'ultimo momento.sig Defranceschi la ringrazio per il suo interessamento ma abbiamo bisogno di fatti. basta parole. di quelle ne abbiamo avute anche troppe

Anonimo ha detto...

FERMATELOOOOOOOOOOOO....
Altrimenti auesto qui ce ne sparerà una al giorno fino alle prossime elezioni regionali.
Toglietegli le pile....

Anonimo ha detto...

Alle prossime non gli andrà bene come stavolta, che e' stato eletto con i voti di un altro candidato.

Anonimo ha detto...

COME è ANDATA LA VOTAZIONE

Anonimo ha detto...

http://notiziefabbriani.blogspot.com/2011/12/niente-di-nuovo-per-la-frana-di.html

Anonimo ha detto...

http://www.liberoquotidiano.it/news/900971/Ambasciatine-con-40-milioni-di-buco-consiglieri-all-estero.html

CHE MERAVIGLIA!!!!!

Anonimo ha detto...

nel frattempo le frane si aggiungono:

http://notiziefabbriani.blogspot.com/2011/12/gaggio-montano-evacuata-una-famiglia-di.html

Anonimo ha detto...

INVECE CHE L'INUTILE SCEMPIO DEL PARCHEGGIO SI POTEVA PROVVEDERE A COMPRARE UN IMMOBILE FODEARTO CON LAMINA D'ORO PER LA SEDE DEI VIGILI URBANI E RISPARMIARE TUTTI QUESTI DENARI PER ALTRI IMPIEGHI COME AD ESEMPIO OCCUPARSI DELLA FRANA DI PRUNAROLO????

DETERMINAZIONE - Area1 - NR. 3
RESPONSABILE: Dott.ssa Negri Elena
OGGETTO: ASSUNZIONE IMPEGNO DI SPESA PER CANONE DI LOCAZIONE DELL'IMMOBILE SITO IN VIA DELLA COSTITUZIONE N. 315
VISTI:
omesso
Richiamata la deliberazione di G.C. n. 88 del 26/07/2001, esecutiva, con cui si provvedeva al rinnovo per anni 6 a decorrere dal 01/08/01 del contratto di locazione dell’immobile posto in
Vergato Via della Costituzione n. 315 (Sede degli Uffici della Polizia Municipale);

Constatato che il Contratto Rep. 3938 del 22/02/02 (01/08/01 – 31/07/07) tra il Comune di
Vergato ed il CO.SE.A Consorzio Servizi Ambientali prevede la clausola della “proroga
automatica”;

Visto che in data 31/07/07 le parti si sono avvalse della facoltà sopraccitata e che il contratto è
stato registrato con Repertorio n. 4363;

Dato atto che il contratto sopraccitato prevede un canone di locazione di € 17.800,00 più IVA
annui (4 rate anticipate di € 4.450,00 più IVA) entro il giorno 5 del primo mese del trimestre oltre
all’aggiornamento ISTAT;

Constatato che il canone di locazione fino al 31/12/2010 è previsto pari ad un importo di €
18.552,00 oltre all’IVA di legge ed all’adeguamento ISTAT così come previsto all’art. 4 del
Contratto Rep. 4363 (che verrà aggiornato con successivo atto);

Valutato il prezzo congruo;

DETERMINA

1) Di dare atto che la spesa da impegnare a favore di CO.SE.A. Consorzio Servizi Ambientali per
la locazione dei locali sopraccitati è di € 22.300,00 con imputazione al capitolo 3141/304 “Fitti di
fabbricati” per l’esercizio 2011.

2) Di dare atto, altresì, che il presente provvedimento ha efficacia immediata dal momento
dell’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria della spesa
prevista, ex art. 151, comma 4, del T.U. Enti Locali e verrà pubblicato all’Albo Pretorio on line del
Comune per 15 giorni consecutivi (art. 32 legge 18 giugno 2009, n. 69 e s.m.i.).

Il Responsabile di U.O.

Dott.ssa Elena Negri

Anonimo ha detto...

in tema di frane possiamo leggere anche questo articolo e annessa delibera e vedere come si mette in ginocchio na comunità (ripoli) ma si ottengono tante belle cose in compenso.

http://affaritaliani.libero.it/cronache/la-variante-di-valico-tra-bologna-e-firenze-zona-rossa.html?refresh_ce#Scene_1

Anonimo ha detto...

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2012/01/10/650342-variante_valico_cinque_stelle_frana_ripoli_attiva.shtml

http://notiziefabbriani.blogspot.com/2012/01/variante-di-valico-e-ufficiale-la-frana.html

MA CHE BELLEZZA, CHE IDILIO.

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=uyKyFQ1y9wU