giovedì 30 maggio 2024

Sequestrati 2 milioni di euro a un imprenditore

 Provvedimento di custodia cautelare in carcere per reati di usura, estorsione e intestazione fittizia di attività commerciali.


La Guardia di Finanza informa:

 

I finanzieri stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare personale in carcere a carico di un imprenditore, originario della provincia di Salerno e residente nel capoluogo felsineo, indagato per più delitti a lui contestati in concorso con altre 15 persone, anch’esse indagate.

Le indagini hanno permesso di ricostruire il reticolato e l’operatività di un complesso di società e ditte individuali - per lo più operanti nel settore della ristorazione - formalmente intestate a soggetti prestanome, ma di fatto “gestite” dal destinatario della misura cautelare.

Il principale indagato, già gravato da rilevanti pregiudizi penali e di prevenzione - tra i quali la misura della Sorveglianza Speciale di P.S. emessa dal Tribunale di Nocera Inferiore, poiché indiziato di appartenere a organizzazione mafiose di tipo camorristico - al fine di eludere l’applicazione delle leggi in materia di normativa antimafia, aveva nel tempo intestato fittiziamente a familiari e terzi compiacenti, beni e utilità riconducibili, invero, alla sua persona.

Le indagine dei finanzieri del Nucleo polizia economico finanziaria di Bologna, oltre all’ipotesi di trasferimento fraudolento di valori, hanno permesso di documentare numerose altre condotte antigiuridiche: dalla indebita percezione di erogazioni pubbliche, a episodi di usura ed estorsione perpetrati in danno di soggetti in evidenti difficoltà economiche.

 Al fine di assicurare trasversalità, completezza ed efficacia all’attività di servizio, è stata anche ricostruita la posizione patrimoniale di tutti gli indagati, rivelatasi sproporzionata rispetto alle dichiarate fonti reddituali degli stessi, procedendo, di conseguenza, al sequestro finalizzato alla confisca di quote sociali, compendi aziendali, immobili e altre utilità per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro.

Tra i beni in sequestro anche i redditi derivanti dall’affitto d’azienda relativo a un’attività di pizza al taglio e d’asporto esercitata in un locale nel centro di Bologna


Il no di Fratelli D’Italia al calendario venatorio

Manca la certezza di attuazione

Marta Evangelisti, capogruppo FDI in Regione e Lorenzo Biagioni, responsabile territoriale caccia FDI, scrivono: 

 

Riteniamo che la priorità, ancor prima di approvare il calendario venatorio, dove essere fornire ai cacciatori la certezza che ciò che verrà approvato si tradurrà  poi in fatti certi. 

Ovvero sarebbe legittimo sapere che il periodo di caccia  non sarà più decurtato di 5 giorni prima dell’apertura oppure chiuso anticipatamente, a maggior ragione soprattutto dopo che i cacciatori hanno già  provveduto a versare le tasse nelle casse della Regione. Occorre poi assumersi la responsabilità di dire che qualora il documento fosse impugnato, la Regione  si troverà preparata ad agire dando comunque la possibilità ai cacciatori di poter svolgere la propria attività.

Non abbiamo potuto quindi condividere la semplice approvazione, avvalorando un copione già scritto perché così si rischia mettere di nuovo in difficoltà l’attività dei cacciatori e per questo il voto del gruppo è stato negativo. 

Una Fontana di Birra a Fontana di Sasso Marconi

 Riceviamo: 




A Marzabotto la prima edizione di Fuoripista, il circo-villaggio itinerante

Parate, spettacoli e concerti per tutte le età. Tra i tanti artisti, anche Ginevra Di Marco e Franco Arminio.


Si chiama Fuoripista il nuovo festival  che da fine maggio a metà agosto compirà un viaggio in sette luoghi dell’Appennino emiliano romagnolo, insediando in ciascuna un piccolo villaggio temporaneo a tema circense: una tre giorni di spettacoli tra circo contemporaneo, concerti, parate, attrazioni speciali. 

Ed è proprio da Marzabotto che il Festival prende il via per la prima volta, il circo-villaggio si animerà al Parco Peppino Impastato da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno. 

Si inizia domani, venerdì 31 maggio, alle  18:30 con “Don Chisciotte” del Teatro dei Venti, uno spettacolo teatrale altamente scenografico con trampolieri e fuochi in forma di parata che si snoderà tra le vie della città. Seguono gli spettacoli del Teatro Necessario presso il Parco Peppino Impastato, il primo alle  21:30 è “Nuova Barberia Carloni”, spazio a clownerie, giocoleria, musica e comicità; alle ore 22:45 il concerto “Attacchi di manouche” chiude la prima serata di eventi, il duo formato dal clarinettista Alessandro Mori e dal chitarrista Corrado Caruana si esibirà in un concerto dallo spirito gypsy jazz. 

Gli eventi riprendono sabato 1° giugno, alle 18:30 in cartellone vi è “Clown in libertà” spettacolo cult di circo contemporaneo di Teatro Necessario, sul palco tre buffi, simpatici e talentuosi clown, che paiono colti da un’eccitazione infantile all’idea di avere una scena ed un pubblico a loro completa disposizione. 

Molto atteso il concerto a seguire, alle  21:30 la voce inconfondibile di Ginevra Di Marco fonde il proprio universo interpretativo con le poesie di Franco Arminio in uno spettacolo tutto nuovo “È stato un tempo il mondo”. Un mix di musica e parole che nel suo titolo riprende il verso di una canzone dei CSI e attraverso canzoni e poesie popolari, canzoni d’autore, momenti intimisti e di festa
vuole ricordarci cosa è stato il mondo e cosa sta diventando.

Il villaggio si chiude domenica 2 giugno con due divertenti momenti di circo contemporaneo. Alle 18:30 appuntamento con “Paccottiglia Deluxe” del Circo Pacco, una dissacrante e irriverente Visual Comedy in cui il mondo del circo rivive in chiave parodistica; in chiusura di manifestazione la clownerie, la musica e la comicità di “Nuova Barberia Carloni” alle ore 21:30, tre clown senza lavoro rilevano una antica barberia, determinati a restituirla ai fasti di un tempo. 

Ma in Fuoripista non ci sono solo spettacoli: nel villaggio-circo di Marzabotto sono previste anche attrazioni e progetti speciali, a disposizione del pubblico ad ingresso gratuito, a partire dalle o19 del venerdì e dalle or 18 del sabato e della domenica. 

Nello specifico, ci sarà la “Bottega Schmidlap” con i suoi Rimedi letterari, una bottega itinerante che spaccia un menù letterario come “cura” sintomatica per i più svariati malanni.  E il “Veroscopio”, dispositivo di invenzione del drammaturgo circense Giacomo Costantini che immerge lo spettatore in una dimensione intima, e “Il tavolino periodico di Mademoiselle Lenormand” a cura dell’Associazione Ottotipi Spaccio D’arte, con Silvia Scotti in veste della famosa cartomante con il suo mazzo di Tarocchi. E infine “Nautilus” del Collettivo Lambe Lambe, una performance originale che prevede l’installazione di un insieme di teatri in miniatura, gli spettatori, a piccoli gruppi, entrano nello spazio della performance e attraverso la visione di un micro-spettacolo. 



Vendita biglietti online su www.vivaticket.com e in loco un’ora prima dell’inizio del primo spettacolo.  

 

Per informazioni

carolina@teatronecessario.it

giulia@teatronecessario.it

www.teatronecessario.it

www.ater.emr.it

Burattini e teatro di figura a Sasso Marconi

Laboratori e spettacoli per tutta la famiglia dal 31 maggio al 9 giugno

 


Il Comune informa:


Burattini protagonisti a Sasso Marconi: nel fine settimana parte "Piccoli Teatri", la rassegna che, alternando spettacoli e laboratori, intende svelare a grandi e piccini la potenza comunicativa del teatro di figura.  

Giunta alla XXV edizione, la rassegna propone cinque spettacoli serali portati in scena con l'ausilio di burattini, marionette e pupazzi. Cinque divertenti storie che tra viaggi immaginari, personaggi spaventosi, animali immaginifici e le immancabili avventure di Arlecchino, porteranno il pubblico alla scoperta del magico mondo dei burattini. In più, tre laboratori pomeridiani per liberare la propria creatività costruendo maschere, oggetti e personaggi.


Si comincia domani, venerdì 31 maggio , alle 21 con "L'acqua miracolosa", spettacolo dell'associazione "I burattini della Commedia". La rassegna prosegue sabato 1 giugno con "Piccola collezione di animali fantastici", spettacolo della Compagnia Barbariccia proposto a intervalli di mezz'ora, tra le 19 e le 21, mentre domenica 2 è la volta del laboratorio "Il treno dei desideri".

"Piccoli Teatri" osserverà poi una pausa per riprendere venerdì 7 giugno con altri appuntamenti distribuiti nell'arco del week-end. Domenica 9 alle 18.30, a conclusione del laboratorio "Il treno dei desideri", grande parata in Piazza dei Martiri per festeggiare insieme i 25 anni della rassegna.