lunedì 24 gennaio 2022

Il programma culturale di fine gennaio e di febbraio a Casalecchio di Reno


 

Il Comune informa:


Numerose sono le iniziative culturali in programma a Casalecchio di Reno tra fine gennaio e febbraio, nonostante le incertezze dovute alla situazione pandemica. In primo piano il Giorno della Memoria (dal 27 gennaio al 1° febbraio), l’inaugurazione della panchina gialla per Giulio Regeni (il 29 gennaio), gli spettacoli al Teatro Comunale Laura Betti con la stagione multidisciplinare, il progetto Sciroppo di Teatro e la stagione dialettale.

Casa per la Pace propone un fitto calendario di presentazioni di libri, tra i quali l’ultimo di Arrigo Chieregatti alla presenza del cardinal Zuppi (il 26 gennaio), mentre in Casa della Conoscenza l’8 febbraio lo scrittore Maurizio Garuti presenta il suo monologo dedicato a Padre Marella.

In programma anche gruppi di letturamostrevisite guidatelaboratori per ragazzi/i, iniziative educative per genitori e docenti, corsi online.

 

Il programma completo è pubblicato qui: http://tiny.cc/cdc-gennaio-febbraio-22

 

Segnaliamo in particolare:

GIORNO DELLA MEMORIA 2022

Dal 27 gennaio al 1° febbraio 2022 l'Amministrazione comunale e il Tavolo di coprogettazione della Memoria Civile propongono iniziative per le scuole e il pubblico per celebrare il 27 gennaio - Giorno della Memoria. In particolare giovedì 27 gennaio 2022 alle ore 14.00 in streaming l’apertura della seduta del Consiglio Comunale sarà dedicata alla commemorazione della Shoah, con l’intervento di Giuliana Fornalè, presidentessa di ANED Bologna, e martedì 1 febbraio 2022 alle ore 18.30 in Casa della Conoscenza (via Porrettana, 360) e in diretta social si terrà l’incontro Storia, memoria e fake news. Usi e abusi del nostro passato con lo storico Francesco Filippi in collaborazione con ANPI Casalecchio di Reno. Inclusa nel programma venerdì 28 gennaio 2022, in streaming dalla Casa della Conoscenza, la lettura spettacolo Stolpersteine: L’inciampo della memoria del Gruppo Legg’Io riservata alle scuole secondarie a cura di Biblioteca “C. Pavese” e Associazione Amici della Primo Levi - Valle del Reno.


UNA PANCHINA GIALLA PER GIULIO REGENI

Sabato 29 gennaio 2022 alle ore 10.30 nei giardini davanti alla Casa per la Pace “La Filanda” (via Canonici Renani, 8) l’associazione Percorsi di Pace inaugurerà una panchina gialla dedicata a Giulio Regeni, a 6 anni dalla tragica scomparsa del giovane ricercatore italiano in Egitto, alla presenza del sindaco Massimo Bosso, di Rita Monticelli (consigliera comunale di Bologna delegata ai Diritti Umani) e di Paolo Cicognini (vice responsabile regionale Amnesty International). Casa per la Pace è anche sede del Punto Giallo Verità per Giulio Regeni.

 SCIROPPO DI TEATRO

Dopo il grande successo del primo appuntamento del 16 gennaio 2022 al Teatro Laura Betti, prosegue a Casalecchio di Reno Sciroppo di Teatro, il progetto di welfare culturale di ATER Fondazione che con una “ricetta” speciale prescritta da pediatri e farmacisti manda a teatro bambine e bambini dai 3 agli 8 anni e le loro famiglie a soli 2 euro a spettacolo. Il prossimo spettacolo disponibile sarà domenica 20 febbraio 2022 alle ore 16.30 con Filastrocca della vita della Compagnia Teatrale Stilema.

 

BACC - Bottega d'Arte Ceramica Casalecchio

Nei rinnovati spazi comunali di via Don Gnocchi, 11 la BACC ETS - Bottega d’Arte Ceramica Casalecchio, guidata da Silvia Elmi, che da anni realizza i piatti per San Martino, organizza corsi e iniziative per tutta la cittadinanza, in rete col sistema culturale e associativo del territorio.

 

PRESENTAZIONE DI LIBRI E PUBBLICAZIONI

In Casa della Conoscenza (via Porrettana, 360) e in diretta sui canali Facebook e YouTube di Casa della Conoscenza:

·         Martedì 8 febbraio 2022 alle ore 18.00 presentazione di Lontano da Padre Marella, l’ultimo libro di Maurizio Garuti (Edizioni Minerva, 2020) in dialogo con il critico Alessandro Castellari, con letture dell’attore Saverio Mazzoni.

In Casa per la Pace “La Filanda” (via Canonici Renani, 8) e in diretta Facebook sulla pagina Percorsi di Pace:

●     Mercoledì 26 gennaio 2022 alle ore 20.30 Per amore solo per amore di Arrigo Chieregatti (Ed. Hermatema, 2021) con la partecipazione del cardinale Matteo Maria Zuppi e di Alessandro Alberani;

●     Lunedì 31 gennaio 2022 alle ore 20.30 Linea 37. La strage di Bologna vista dai simboli che ne furono i protagonisti di Fabio Franci (Amazon Fulfillment, 2021) con Agide Melloni (autista autobus 37 il 2 agosto 1980);

●     Venerdì 4 febbraio 2022 alle ore 20.30 La colomba e il ramoscello. Un progetto ecopacifista a cura del Movimento Internazionale della Riconciliazione (Edizioni Gruppo Abele, 2021) con Pierangelo Monti (presidente MIR Italia) e Claudio Dallucca (Legambiente Bologna);

●     Giovedì 10 febbraio 2022 alle ore 20.30 Chi sa ridere è padrone del mondo di Alessandro Piscitelli (Maglio Editore, 2021);

●    Giovedì 17 febbraio 2022 alle ore 20.30 Le mie vite daccapo. Storia di Suzana, donna della diaspora rom kossovara di Suzana B. e Milli Ruggiero (CISU, 2020) con Cristiana Natali (antropologa);

●     Martedì 22 febbraio 2022 alle ore 20.30 Vivere nonostante tutto di Cornelia Paselli (sopravvissuta all’eccidio di Monte Sole) a cura di Alice Rocchi (Zikkaron, 2021) con Elena Monicelli (direttrice Scuola di Pace di Monte Sole) e Andrea Marchi (vicepresidente Comitato Regionale Onoranze Caduti di Marzabotto).

 

INCONTRI FORMATIVI PER I GENITORI

●     Martedì 25 gennaio 2022 alle ore 10.00 con Il Tè delle 10, incontro online per neogenitori di bambine/i 0-12 mesi a cura del Centro per le Famiglie;

●     Dal 26 gennaio 2022 alle ore 18.00 con Pandemia, lockdown e distanziamento: essere adolescenti al tempo del coronavirus per il ciclo Adolescenti e genitori ai tempi del Covid, due incontri online per genitori di adolescenti e insegnanti a cura di Cooperativa Alveare;

●     Sabato 5 febbraio 2022 alle ore 10.30 nell’Aula Gabriella Corazza della Casa della Salute incontro mensile del Gruppo di Auto Mutuo Aiuto Allattiamo&Cresciamo per genitori di bambine/i 0-3 anni;

●     Lunedì 7 febbraio 2022 alle ore 18.00 con Ragazzi, genitori e Serie TV l’ultimo incontro online del ciclo Essere Genitori Oggi, per i genitori degli Istituti Comprensivi a cura di Open Group;

●     Lunedì 21 febbraio 2022 alle ore 17.30 con Trovare il proprio posto nel mondo per il ciclo Se ti ascolto, ti parlo, ultimo incontro online per genitori di adolescenti 11-18 anni a cura del Centro per le Famiglie.

domenica 23 gennaio 2022

Promosso ambientalmente il progetto di recupero del ponte Da Vinci

 

Il sindaco di Sasso Marconi, Roberto Parmeggiani,  aggiorna sulle novità riguardo il  ‘Ponte Leonardo da Vinci':

 

Dopo essere stato depositato presso il Ministero della Transizione Ecologica, il progetto per l'intervento di manutenzione straordinaria del Ponte da Vinci ha ricevuto il parere positivo rispetto alla valutazione di impatto ambientale.



Una notizia importante che permette di procedere con la convocazione della conferenza dei servizi durante la quale gli Enti coinvolti nel progetto - che in itinere hanno già condiviso la soluzione delle eventuali criticità (ad esempio, il progetto tiene già conto della richiesta di RFI di lasciare spazio per un eventuale raddoppio della linea ferroviaria) - daranno la valutazione definitiva alla quale seguirà l'affidamento dei lavori.

Nel link che rimanda al sito del ministero è possibile vedere la documentazione progettuale.

https://va.minambiente.it/.../Documentazione/8194/12056...

Come si può vedere dall’immagine, il progetto prevede la parziale demolizione e ricostruzione del ponte con pile e impalcato in metallo, l'ampliamento della carreggiata e la realizzazione di due percorsi ciclo/pedonali.



A seguito della conferenza dei servizi presenteremo il progetto ai cittadini illustrandone caratteristiche, tempi di realizzazione e modalità di gestione del cantiere.

Covid: 19.600 nuovi positivi in Emilia Romagna, aumentano ricoveri

 Altri 23 morti in regione e diecimila casi attivi in più

Sono 19.630 su 61.590 tamponi i nuovi positivi in Emilia-Romagna, in un giorno in cui si contano altri 23 morti, dai 64 ai 99 anni e crescono i ricoverati: nelle terapie intensive sono 152 (+10), 91 non sono vaccinati e 2.542 nei reparti Covid (+75).

    Nei nuovi casi ce ne sono anche 1.350 dei giorni scorsi relativi alla provincia di Ferrara, recuperati oggi.

Per quanto riguarda l'autotesting con tampone rapido antigenico per l'apertura e la chiusura dell'isolamento, a quattro giorni dall'avvio del servizio i tamponi caricati a ieri sul Fascicolo sanitario elettronico risultano 4.954.
    I casi attivi sono 368.543 (+10.409), il 99,3% in isolamento con sintomi lievi o asintomatici. I guariti nelle ultime 24 ore sono 9.171 (ANSA).

La presenza del virus nei comuni della Bassa valle del Reno

 Aggiornati al 19 gennaio: 


Alto Reno Terme: 


Casalecchio di Reno: 


Marzabotto: 


Sasso Marconi: 


Vergato: 


Il comparto del vino emiliano-romagnolo è a rischio paralisi

 Confagricoltura: “Le 20mila aziende legate al canale Horeca non ricevono ordini da Natale; il 20% almeno delle cantine che vendono nella Gdo non rientrano più nei costi per via del blocco dei listini e restano tagliate fuori dal mercato».


di Barbara Bertuzzi

Confagricoltura Emilia Romagna

 

 

«Serve liquidità alle imprese del vinosi rischia la paralisi in Emilia-Romagna. Le aziende legate al canale Horeca, circa 20mila, non ricevono ordini da Natale. Il 20% almeno delle cantine di dimensioni medio-grandi, che vendono nella Gdo, non rientrano più nei costi per via del blocco dei listini e restano tagliate fuori dal mercato, ma il bilancio si profila comunque amaro per tutto il segmento». Lo dice Marcello Bonvicini, presidente di Confagricoltura Emilia Romagna, che sottolinea «la necessità di agevolazioni creditizie e strumenti finanziari più flessibili».

A scattare la fotografia sono gli imprenditori del vino. Chi vende nei ristoranti, wine-bar e alberghi sta lottando contro la risalita dei contagi, «le ultime fatture – fanno sapere - risalgono al 24 dicembre poi la ripresa si è arrestata con un netto stop a Capodanno».

Coloro che esportano in paesi extra Ue hanno già messo nel preventivo 2022 un importante calo del volume d’affari, «i costi sono quintuplicati – spiegano - e non si prevedono sconti sui trasporti marittimi verso gli Stati Uniti o l’Asia: così rischiamo di spedire solo 3 container invece dei 5 inviati lo scorso anno».

Continua poi il braccio di ferro con la grande distribuzione per le cantine che hanno scelto la rete commerciale dei supermercati o ipermercati. I prezzi all’origine sono bloccati da mesi nonostante i rincari dell’energia e di tutti materiali necessari, dalle bottiglie ai tappi alle confezioni. I produttori più fortunati sono riusciti ad ottenere dalla controparte alcuni benefit, come l’estensione dei punti vendita sul territorio e qualche promozione in più. «Ma ciò non basta – rimarca il presidente della sezione vitivinicola di Confagricoltura Emilia Romagna, Mirco Gianaroli – perché la stragrande maggioranza fatica ad accettare le stesse condizioni del periodo pre-stangata senza via d’uscita».