venerdì 8 aprile 2016

Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese: per la ricezione televisiva, installazione di impianto satellitare a prezzi agevolati.


La giunta dell'Unione dei comuni dell'Appennino bolognese per sopperire alle difficoltà in alcune zone nel ricevere il segnale televisivo con il digitale terrestre, ha chiesto ed ottenuto da Anci che sui nove comuni sia possibile richiedere l'installazione di parabola e decoder Tivùsat, a prezzi calmierati, grazie ad un protocollo sottoscritto tra Anci e Tivùsat.

L'ufficio stampa dell'Unione comunica:

Grazie ad un protocollo di intesa stipulato tra Anci e Tivùsat, che a seguito alla richiesta dell’Unione è stato esteso anche ai nove comuni dell’Appennino bolognese, sarà possibile ricorrere ad un network di installatori locali con prezzi standard calmierati, nel momento in cui i cittadini intendano procedere all'installazione della parabola satellitare per la ricezione della programmazione televisiva gratuita.
Prossimamente sarà disponibile materiale informativo che illustra le modalità e le condizioni per utilizzare le agevolazioni previste: si tratta di un test, Tivùsat e Anci verificheranno in futuro la possibilità di estendere l'attività di convenzionamento con gli installatori locali in altre aree del Paese interessate dal problema della ricezione del segnale digitale terrestre.

Maggiori informazioni sugli installatori convenzionati sono disponibili sul sito http://www.tivusat.tv/





8 commenti:

Anonimo ha detto...

E per chi l'ha già installato? c'è un rimborso?

Anonimo ha detto...

come al solito ci si lava la faccia con l'esborso di ulteriori soldi oltre il canone da parte dei cittadini per l'inefficienza della pubblica amministrazione.

il tutto passa poi come grande impegno da parte dei politici locali. che sono quelli che poi ci ritroviamo negli ambiti piramidali apicali grazie ai soliti votanti che danno la possibilità ai soliti di fare le nomine a chi non ha possibilità di fare carriera politica.

Gisto ha detto...

Ma questo commento oltre che per mero sfogo serve a qualcosa?

Anonimo ha detto...

.....non è fnita carissimi cittadini ora c' è in ballo enel....con il decreto della banda larga se ne sta parlando in questi giorni, la copertura fibbra-ottica su tutto il territorio......l' europa c'impone di cambiare presto anche i televisori quelli che avete nuovi digitali, non serviranno più.......e.......nessuno rimborso !!!!

Anonimo ha detto...

http://www.tivusat.tv/pages/tivusat/azienda.aspx

presidente di TIVUSAT?

Beatrice Lorenzin compagna di.....


https://it.wikipedia.org/wiki/Beatrice_Lorenzin

aaaaaaooooooooooo
ma quando i cittadini si svegliano?

Anonimo ha detto...

Popolo bue con l anella al naso

Anonimo ha detto...

a te serve poco
8 aprile 2016 12:18
fiero andrai a votare convinto che un diritto andrai ad esercitare

Tempra d'acciaio ha detto...

No io non voglio nessuna agevolazione dall'Unione dei Comuni, voglio pagare un prezzo pieno, e poi di canali Tv ce ne sono anche troppi.
Veramente un vantaggio c'è le TV del Berlusca sono diventate un nano inguardabile.