mercoledì 28 giugno 2017

La Polizia Municipale di Bologna sequestra 21 scatoloni di cibi non a norma.


Da ANSA

Ventuno scatoloni di alimenti, circa 1.200 prodotti, sono stati sequestrati martedì a Bologna dalla Polizia Municipale, in un negozio di via Croce Coperta, quartiere Navile. Il provvedimento è scattato nell'ambito di controlli fatti insieme ai Carabinieri e all'Ispettorato del lavoro.
    Gli agenti hanno trovato prodotti privi di etichette conformi alla normativa, cioé senza informazioni su tracciabilità, numero di lotto, indicazioni in italiano. Molti erano destinati all'alimentazione per l'infanzia, come dolci o succhi di frutta per bambini, biscotti e patatine al formaggio, gelatina, ma anche salse, cereali, alcolici, cotenna di maiale fritta, carne essiccata e salsicce: tutto sarà confiscato e poi distrutto.
    Sono state riscontrate anche condizioni igieniche precarie e residui di cibo nelle zone di lavorazione di carne e pesce e sono stati allertati i Nas. Il titolare, un cinese, è stato multato con 3.200 euro.

1 commento:

Anonimo ha detto...

3.200 euro non sono nulla per questa gentaglia.
Andate pure a fare la spesa nei loro negozo o a fare gli sboroncini a cenare nei ristoranti finti giapponesi.