mercoledì 28 giugno 2017

In arrivo 800 migranti all'hub di via Mattei. Bosco (LN): "La misura è colma, si abbia il coraggio di dire basta".


Di Umberto Bosco
Consigliere del Comune di Bologna


Sono in arrivo 800 migranti all'hub di via Mattei. La misura è colma.

Finché il territorio non mostrerà fermezza, rifiutando nuovi arrivi, il Governo non adotterà i necessari provvedimenti. Indipendentemente dalla posizioni politiche in tema di immigrazione, è fondamentale avere l'onestà intellettuale di ammettere che c'è un limite al numero di persone che possiamo accogliere. In più occasioni gli Amministratori di diversi colori politici hanno lanciato l'allarme, evidenziando come le capacità ricettive del territorio siano ormai sature. Tutto inutile se ogni volta che arriva un pullman ci si barcamena pur di accogliere. Le amministrazioni si devono impuntare e trovare il coraggio di dire "basta!." Non è più tollerabile che si scarichino sulla popolazione e sul territorio gli effetti collaterali di un'accoglienza indiscriminata e insostenibile che danneggia tutto e tutti.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Tra qualche anno negli HUB ci andranno gli italiani...grazie PD speriamo che prendiate una di quelle batoste da scomparire dalla scena politica

Anonimo ha detto...

La PDitalia non ha più sovranità territoriale, per bloccare i porti deve chiedere il permesso alla U€.

Anonimo ha detto...

Vedrai che la tua previsione sarà azzeccata oltre che pienamente condivisa ....

Noi in famiglia siamo in 4.....e tutti non voteranno piu il caro PD ma......

Anonimo ha detto...

Assolutamente d'accordo con l'anonimo delle 21.30, ma purtroppo tutti quei politici che ci riempiono di questo schifo non hanno remore: poichè sono ammanicati col business migranti, non esiteranno a fare una bella piroetta-cambio casacca e via si ricomincia! Negli HAB si dovrebbero rinchiudere loro!!!

Anonimo ha detto...

Su un quotidiano leggo che durante la notte sono stati mobilitati i VVFF con ruspe e quant'altro per sgombrare un'area adiacente pulire ed innalzare le tende per ospitarli...che solerzia! proprio come per i ns. senzatetto o terremotati.
E i ns. patetici politici che vanno ad elemosinare all' EU che con un pò di spiccioli ce li fa tenere.

Prevedo tempi brutti

aldo ha detto...

Letto su altro quotidiano:

" A Ventimiglia Macron fa muro: rispediti indietro 400 migranti
Quest'anno già sbarcati 76.873 migranti. Il Viminale: "Boom del 13,43% rispetto al 2016". Francia, Svizzera e Austria chiudono le frontiere e ci rimandano indietro i clandestini"

COSI' SI FA Siamo noi coi ns. politici gli ingenui d'europa anzi ingenui i cittadini perchè con questa storia chissà in quanti si accaparrono milioni di euro.

Anonimo ha detto...

Putin, invadici! E facciamola finita.


Eh, sì! Facci la santa cortesia, caro Presidente Putin, di rivolgere un paio di decine di migliaia di cosacchi verso l’Italia. E facci tuoi! Ci resti solo Tu come aiuto serio, credibile e concreto contro questa Europazza antitaliana, questi governanti imbecilli, queste signorine istituzionali dalle fantasie eroticoamoraliste, questi politici pinocchi e strafottenti, queste teste di cardo di italioti confusamente e avidamente satolli di hotdog di porco e chebab d’agnello, questi gheiarcobalenati violenti saccenti e pretenziosi, queste tonache bianco sangue che blaterano da balconi e amboni, questa catasta di finti buoni e veri accoglioni che ci stanno meticciato con la peggiore feccia raccattata nei continenti limitrofi…

Se trovi cinque minuti di tempo, inviaci una flotta, che ne so, dei sottomarini, dei tupolev carichi, dei camion… Vedi Tu. A Te, fortunatamente, non manca la competenza e l’inventiva. Ed io, Dio mi perdoni, dimenticando il peso che provo sul cuore nel chiedere aiuto ad un (ex)comunista, penso che, tutto sommato, meglio Tu che questo pattume che ci circonda!

Se riesci a fare in fretta, senza far passare questi drammatici giorni di mare calmo e tempo favorevole, sarebbe più gradito il Tuo intervento. Così, in autunno, saremmo già svuotati del di più che è sbarcato negli ultimi anni sulle nostre coste, nei nostri porti, e che si è spalmato lungo tutto lo Stivale, occupando e pisciando tutti i marciapiedi d’Italia; avremmo già chiuso quelle migliaia di moschee clandestine, messe su da altrettanti imam clandestini e fedeli clandestini; avremmo già ripulito le nostre città di predatori e scippatori che nomadeggiano per tutta la penisola, zingarando fra luoghi turistici e paesini di pensionati (ghiotti bocconi per figli di puttana senza fissa dimora); avremmo già potato la lingua a quei predicatori biancosangue, che stanno impalando Cristo da dentro le Sue Divine Carni…

Faccelo un pensierino, Vladimir Vladimirovic. Perché qui il vento è cambiato. La Gente Italiana si sta svegliando e sta cominciando ad assestare i primi calci in culo ai bugiardi in poltrona. Se, poi, all’orizzonte si vedesse stagliarsi la Tua stella, sai che siringata di ottimismo per il mio Popolo…

Pensaci…

Anonimo ha detto...

x 29 giugno 2017 09:54
Che coincidenza, anch'io ho sognato che arrivava la 2ª Divisione motorizzata "Tamanskaja"!!!!
e tutti festeggiavano la Liberazione!!!!

Anonimo ha detto...

D'accordo con l'anonimo del commento " Putin invadici ", aggiungerei però una raccomandazione:insieme alle risorse africane e mediorientali, dovrebbe portare nei gulag siberiani anche tutti i politici di sinistra o pseudo-sinistra che negli ultimi anni hanno imbrogliato, truffato, derubato, schiavizzato (con i voucher) istigato al suicidio, insultato gli italiani, senza mai avere un minimo di ripensamento. Zappa in mano a piantar patate, tanto di più non sanno fare: insegneranno ai nativi siberiani a cuocere le tagliatelle antifasciste

Anonimo ha detto...

è sottinteso naturalmente che di politici si tratta.......da trasferire in siberia ma non con la zappa sarebbe troppo comodo.....invece le mani bastano e avanza.
Non è la società stolta come dice il papa che fa lavorare i vecchi e tiene i giovani disoccupati ma bensi i politici che trattengono il più possibile i vecchi al lavoro, sperando che di lavoro debbano poi moririre per non dare loro quel che spetta di pensione, in questo modo rimane di più per loro da intascare ....naturalmente sempre di politici ladri, stolti e avidi si tratta !!!!