domenica 12 gennaio 2020

Aiutarli a casa loro ? Noi lo facciamo, ma tutti ci ignorano

I migranti sono un problema di cui tutti parlano: politici, giornali, TV e social. Ci sono i favorevoli alla loro accoglienza e chi non li vuole. Tutti parlano, fiumi di parole demagogiche, e intanto nessuno si accorge che in Italia ci sono tante piccole associazioni che lavorano per aiutare i popoli africani.

Sono Pietro Cruciani (nella foto), presidente dell'associazione di volontariato 'Amici dei bambini di Padre John' Onlus con sede a Sasso Marconi che aiuta la ugandese Bash Foudation di Padre John B. Bashobora, ad assistere in questo momento 7.000 bambini e bambine a frequentare le scuole di ogni grado . In poco più di 40 anni di attività Padre John ha aiutato a 'Diventare Grandi' più di 50.000 piccoli orfani o poverissimi. La Fondazione in questo momento ha 12 scuole, un orfanotrofio e un ospedale.
La peculiarità della nostra associazione è quella di non avere strutture ( la gestione è quindi a costo quasi zero), e di supportare una struttura operativa ugandese, perchè chi meglio di loro conosce i problemi e sa come affrontarli? Ciò significa fare arrivare ai nostri assistiti il 100% delle offerte che riceviamo. Una garanzia per i nostri benefattori (quel minimo di costo di gestione lo copriamo con le nostre iniziative).
Sorge a questo punto una domanda cui mi piacerebbe rispondessero i candidati regionali Bonaccini e Borgonzoni e perchè no, Salvini e Zingaretti. Perchè questa nostra attività non solo non ha attenzione pubblica, ma trova persino ostacoli ?
Di fatto siamo esclusi dalla pubblicità televisiva, dove personaggi famosi sponsorizzano solo le grandi organizzazioni, che fanno così man bassa anche del 5 per mille. Associazioni di serie A, di serie B, C …. Z ? Bambini di serie A, di serie B, C …. Z ? 

 
A nostro avviso ci dovrebbe essere una più equa distribuzione delle risorse, partendo dal basso, e non come ora che chi più ha più prende.
Aspettiamo risposte poichè è incredibile che molti propongano ciò che noi facciamo, poi nessuno agevola l'iniziativa che, va rimarcato, ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo: in Uganda l'associazione di Padre John ha già formato una classe dirigente qualificata che concorre alla crescita sociale ed economica a casa loro.
Questa ci pare sia la via giusta per aiutarli.

Per completa e corretta informazione precisiamo che l'unico ente pubblico che ci dà un contributo è il Comune di Sasso Marconi.

2 commenti:

nguoinoitieng ha detto...

inforhay - Kênh thông tin về người nổi tiếng mới nhất hiện nay. Tổng hợp tiểu sử của những người có tầm ảnh hưởng lớn được nhiều người yêu thích

nguoinoitieng ha detto...

inforhay - Kênh thông tin về người nổi tiếng mới nhất hiện nay. Tổng hợp tiểu sử của những người có tầm ảnh hưởng lớn được nhiều người yêu thích